LA NAZIONE DELLE PIANTE - GRUPPO BOTANICO MILANESE

Vai ai contenuti

LA NAZIONE DELLE PIANTE

PUBBLICAZIONI > RECENSIONI
LA NAZIONE DELLE PIANTE Stefano Mancuso
recensione libro
Ho appena finito di leggere questo piccolo libro. Torno a sfogliarlo, a rileggere le frasi sottolineate. Sento il bisogno di rileggere. Devo convincermi di avere capito bene. Cerco di sorridere. In futuro a complemento degli esami di botanica e di fisiologia vegetale ci sarà anche un esame sulla Costituzione delle piante?
La premessa nasce da questa considerazione: “L’uomo non è il centro dell’Universo, ma solo una delle milioni di specie che, popolando il pianeta, formano la comunità dei viventi”. Il tema adesso si riconosce: “E’ questa comunità il soggetto della Costituzione vegetale, non una singola specie o pochi gruppi di specie, ma tutta la vita nel suo insieme”. L’autore ci propone una vera rivoluzione. La Costituzione della Nazione delle piante ha come obiettivo di aiutarci a comprendere le regole che governano la vita. La dimostrazione avviene in brevi capitoli densi di significato. Sono otto gli articoli della Costituzione delle piante, quelli che diventeranno in futuro domande di esame a tutti gli effetti.
Ogni essere vivente della terra ha piena sovranità della casa comune della vita. Tutti gli organismi viventi sono uguali e hanno diritti inviolabili delle comunità naturali come società basate su relazioni fra gli organismi che la compongono. La democrazia vegetale diffusa e decentralizzata è il modello proposto non riconoscendo le gerarchie animali basate su centri di comando e funzioni concentrate di potere decisionale. Il rispetto dei diritti di tutti gli organismi viventi è un principio fondante della Nazione delle piante. Per le piante si dovranno sempre garantire il diritto all’acqua, al suolo e all’atmosfera puliti. Sarà vietato consumare qualsiasi risorsa non ricostituibile. Sarà garantita la libera capacità di trasferirsi e vivere senza confini materiali. La convivenza, come riconoscimento di progresso tra le comunità naturali, è auspicata: la cooperazione diventa forza vitale indispensabile per migliorare le condizioni sulla terra. Il prof. Mancuso vuole insegnarci che la ricchezza è negli altri.
Il suo libro La Nazione delle piante brilla di esempi evolutivi ed ecologici pronti a convincerci che insieme il mondo potrà superare le grandi sfide come il cambiamento climatico e l’inquinamento dilagante.
Il cambiamento è possibile, adesso tocca a noi. Laterza editore € 12,00
Buona lettura!
Giorgio Galli
galligiorgio@fastwebnet.it
gruppo botanico milanese
© 2020 Gruppo Botanico Milanese
Corso Venezia 55 - 20121 Milano
Codice Fiscale 97045840150
Torna ai contenuti